Warning: Illegal offset type in /membri/lalibreriadiflavia/wp-includes/post.php on line 1770
Nurah, il gioco delle torri di luce di Marco Oggianu, recensione. - La libreria di Flavia | Bookblog
Recensione

Nurah, il gioco delle torri di luce di Marco Oggianu, recensione.

smartmockups_k2bohksa
Titolo: Nurah, Il gioco delle torri di luce
Autrice: Marco Oggianu
Data di pubblicazione: 28 novembre 2019
Genere: Fantasy
Editore: Bookabook
Prezzo: eBook 6,99€, Cartaceo 13,30, Kindle Unlimited

Trama

I venti regni dell’isola di Shardan da secoli, per evitare le guerre, si contendono il potere attraverso il Gioco delle Nurah, le Torri di Luce: ogni anno le loro squadre si sfidano per conquistare le imponenti
fortezze di pietra dalla forma conica.
Ma ambizioni insaziabili, tensioni etniche e alleanze rischiose non sono scomparse: la giovane Ilian, per salvare il suo amore, Gunnar, e gli equilibri di Shardan, deve affrontare gli inganni, le trappole mortali e i compromessi che si annidano nei meandri delle Nurah, in quello che ormai non è più solo un gioco.

Recensione

Quando ancora non esisteva granché, proprio all’alba dei Tempi, Shardan, uno dei quattro dei e colui che custodiva il sole e luce, donò all’uomo il fuoco. Per rendere omaggio al dio gli uomini costruirono venti regni intorno alla montagna del dio e all’interno di ogni regno innalzarono un tempio in suo onore. I tempi vennero chiamati Nurah, torri di luce, proprio perché ad essi dal dio era stata donata proprio quest’ultima.

Dopo ciò per anni fu raggiunto l’equilibrio rotto da guerre che ne scaturirono l’ira del dio il quale provocò un’eruzione distruggendo quasi tutta l’isola.

Poche persone riuscirono a scappare su un’altra isola dove ristabilirono l’equilibrio di prima temendo l’ira di Shardan e così istituirono il gioco delle Nurah con la quale avrebbero garantito l’ordine e avrebbero evitato spargimenti di sangue per il potere.

Anni dopo abbiamo Ilian, una giovane donna che ha solo un modo per ricongiungersi al suo amore: partecipare e vincere il gioco.

Ma le cose non sono come sembrano, il gioco non è poi così lindo e pulito e la strada per la vittoria sarà incredibilmente dura e piena di ostacoli.

Questo romanzo è il primo che leggo sia della casa editrice Bookabook che dell’autore quindi non sapevo totalmente cosa aspettarmi, l’unica cosa che sapevo è che la trama era davvero particolare ed interessante.

La particolarità di questa casa editrice è che non sono loro a scegliere i libri da pubblicare ma sono proprio i lettori che preordinandolo ed arrivando ad un certo numero permettono all’autore di realizzare il suo sogno: pubblicare con una CE (casa editrice) il proprio romanzo.

Questo romanzo mi è piaciuto davvero tanto perché ha colpito i miei punti più deboli: la storia antica, che mi affascina ogni giorno di più, e una protagonista forte e determinata che non si lascia abbattere dalle avversità.

Lo stile dello scrittore mi è piaciuto moltissimo! Descrittiva al punto giusto, pieno di suspense e di intrigo coinvolge il lettore senza annoiarlo mai. I personaggi sono grandiosi, soprattutto Ilian che è diventata a tutti gli effetti il miglio personaggio di cui io abbia letto in questo strano 2020. La storia è particolare e cliché non ne vedrete proprio.

Marco Oggianu è stato una vera e propria scoperta come la casa editrice Bookabook, di cui senza dubbio ho intenzione di fare al più presto parecchi acquisti.

Valutazione

Ancora non lo avete ordinato? Cosa aspettate?

5/5⭐️