Crea sito
Recensione

Il lato nascosto dell’amore di Erika Lenti, recensione.

IL LATO NASCOSTO DELL'AMORE di [Lenti, Erika]
Titolo: Il lato nascosto dell’amore
Autrice: Erika Lenti
Data di pubblicazione: 13 maggio 2019
Genere: Rosa
Edito: Self Publishing
Pagine: 270
Prezzo: €0,99 eBook; €12,47 Cartaceo
Disponibile su KU

Trama

Da quando un incidente le ha deturpato parte del viso, Adelia vive nascosta tra le quattro mura della sua stanza. Esce di notte, quando piove, con il cappuccio alzato. Solo nell’oscurità profonda riesce davvero a sentirsi libera. Nel buio, e nel vecchio cinema del signor Baxter, dove ha iniziato a lavorare.
È tra quelle poltrone rosse che Noah, talentuoso fotografo tornato in città per il matrimonio della sorella, la vede. Vede il suo lato perfetto, il profilo che le cicatrici non sono riuscite a segnare, e ne rimane affascinato. Ma Noah non sa che Adelia è la testimone dello sposo. Non sa neanche che cosa si cela dall’altra parte del suo volto, dove c’è molto di più del marchio di una tragedia.
Adelia non ha nessuna intenzione di partecipare al matrimonio e mostrare al mondo il proprio segreto.
Noah, invece, ha tutte le intenzioni di scoprire chi è la ragazza che non vuole fare da testimone allo sposo.
Sarà una banale scommessa a cambiare le carte in tavola.
Noah e Adelia dovranno imparare a fare i conti con la passione, quella che arriva all’improvviso e travolge tutto, e con i pregiudizi della gente.
Perché l’amore ha sempre un lato nascosto, bisogna solo saperlo guardare.

Recensione

Fin dall’inizio sai se una storia ti lascerà col cuore spezzato ed è quello che mi è successo con Il lato nascosto dell’amore di Erika Lenti.

Non è il primo romanzo che leggo di questa autrice, avendo letto Semplicemente Gio conoscevo già il suo stile che ancora una volta ha saputo conquistarmi.

Adelia è una giovane donna che vive rinchiusa dentro la sua casa per scelta. Quando era piccola un bruttissimo incidente le ha deturpato il viso e la troppa paura nei confronti di una possibile brutta reazione alla vista del suo volto la spinge ad evitare il più possibile incontri.

Adelia vive di film, l’unica cosa che le permette di sognare e di allontanarsi da una realtà a lei scomoda.

Noah è un uomo bellissimo, impossibile da non notare. Un fotografo abbastanza conosciuto che rimane colpito proprio da Adelia. Lui pensa che una trasformazione potrebbe renderla felice perché in fondo il problema di Adelia sta nel suo volto, lì inizia e sempre lì termina.

Entrambi hanno fragilità, chi per un verso chi per un altro, ed insieme affronteranno un percorso che li aiuterà ad affrontarle tutte.

In questo romanzo Erika ci parla dell’apparenza in tutte le sue forme e di quanto l’uomo sia capace di dargli importanza quando in fondo di importanza ne ha ben poca. Il volto di Adelia, la superficialità di Noah… Sono apparenze che alla fine l’autrice ribalta del tutto.

Questo romanzo mi ha fatto riflettere molto. L’autrice vuole mandare un messaggio davvero importante, a mio parere di basilare importanza e con questa storia, che a tratti sembra una favola dai toni moderni, tra insicurezze, colpi di scena e forti legami fraterni, vi farà capire che anche se in questa società di oggi l’apparenza sembra contare più di ogni altra cosa, in realtà la cosa che conta realmente è vivere la vita che c’è stata donata come meglio si può.

Il lato nascosto dell’amore non è soltanto un romanzo rosa, è molto di più. Attraverso una storia d’amore vi sarà spiegata la lezione più importante che nella vita si possa imparare: l’arte di essere felici. Essere felici infatti è un’arte, bisogna essere forti e togliersi tutte quelle catene che ci mettiamo da soli è necessario.

Un romanzo davvero bello, accompagnato dallo stile fresco e riflessivo di Erika di cui ormai mi sono innamorata.

Valutazione

5 su 5 stelle⭐